RC Avvocati

Gli avvocati, come del resto tutti i professionisti iscritti ad un albo, da quest’anno (c’è tempo fino ad agosto 2013, dopo la proroga dei termini previsti dalla Legge 148/2011) sono obbligati a stipulare una polizza per la copertura di possibili danni ai clienti e devono fornire loro per iscritto, al momento dell’assunzione dell’incarico, gli estremi della copertura assicurativa.

Tutelare la propria professionalità e i propri beni, pensando al futuro e mettendosi al riparo dagli imprevisti, è facile.

L’ Rc professionale copre infatti i danni arrecati a terzi a seguito di errori, omissioni e negligenze nell’erogazione dei servizi professionali nell’espletamento della propria attività caratteristica.

A prescindere dall’obbligatorietà prescritta dalla legge, le assicurazioni che proteggono da eventuali danni causati a terzi sono altamente consigliate. Il clima economico di grande incertezza in cui viviamo, d’altronde, comporta un aumento della “litigiosità” e in particolare i “professionisti togati” possono in ogni momento veder minacciato il proprio patrimonio da richieste di risarcimento da parte di terzi e conseguenti spese di difesa legale.